Bovisa che non c’

October 16th, 2008

Progetto di: Cristina Gozzi, Benedetta Gripari.

Il primo titolo “Bimbi Sperduti” era “rubato” alla fiaba di Peter Pan nella quale i cosiddetti “bimbi sperduti” erano personaggi che non volevano crescere mai, ma rimanere eterni bambini e per questo vivevano nella magica “isola che non c’è”.

Trasformato poi in “La Bovisa che non c’è”, il richiamo al famoso romanzo per bambini spiega il concetto attorno a cui ruota il nostro progetto: attraversare la Bovisa con l’ottica di chi non vuole crescere ma rimanere bambino, mantenendo il caratteristico sguardo curioso, fantasioso e indagatore che li contraddistingue.

Il concept si è quindi evoluto a favore di una soluzione astratta che porta a un’interpretazione non convenzionale e “fanciullesca” della Bovisa. In questo senso quindi il nostro progetto si propone di realizzare un artefatto comunicativo che delinei l’identità del territorio attraverso un punto di vista originale e fantastico, simile a ciò che vedrebbe un bambino.

L’artefatto finale è composto da due libri fotografici e da una collana di polaroid che li legano ad un percorso immaginario all’interno della Bovisa.

08_BovisaCheNonC'è_01 08_BovisaCheNonC'è_05 08_BovisaCheNonC'è_07

Progetti | Comments | Trackback

Leave a Reply

  1.  
  2.  
  3.  
  4. XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>
You can keep track of new comments to this post with the comments feed.

AtlasLab

Prof. Giovanni Baule
Prof. Daniela Calabi
Dott. Vincenzo D’abbraccio
Dott. Marco Quaggiotto
Dott. Elisa Chiodo
Dott. Paolo Casati
Dott. Gaia Scagnetti
Dott. Claude Marzotto

Politecnico di Milano, Facoltà del Design

Unità di Ricerca d.com
Design della Comunicazione

Sezioni


Warning: shuffle() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.atlaslab.org/home/wp-content/plugins/tantan-flickr/flickr/class-public.php on line 63