Milano bombardata. Le statue raccontano

May 23rd, 2010

Progetto di Perretta, Porro, Rizzello, Zini.

L’atlante ha l’intento di comunicare il cambiamento di un luogo utilizzando come punto di vista quello di testimoni inconsapevoli, quali le statue che popolano la città.
I testi scelti di riferimento sono “Milano bombardata e ricostruita” di Crippa-Mericio-Zanzottera e “Ascolto il tuo cuore Milano” di Savinio

Il progetto vuole raccontare il modo in cui sono cambiati i luoghi di Milano, bombardati durante la seconda guerra mondiale.
Un bombardamento è un punto di rottura improvviso quanto devastante. Da quel momento si riparte da zero e lo si può fare in diversi modi: ripristinando vecchi edifici, costruendone di nuovi o lasciando dei vuoti urbani.
Il punto di vista scelto per raccontare i luoghi è quello delle statue che sono li presenti da prima della guerra; esse infatti hanno assistito ai bombardamenti, alla ricostruzione e all’evoluzione che ha portato i luoghi ad essere così come li vediamo oggi.

Sistema dispositivi: sito web, applicazione mobile

Progetti | Comments

Comments are closed.

AtlasLab

Prof. Giovanni Baule
Prof. Daniela Calabi
Dott. Vincenzo D’abbraccio
Dott. Marco Quaggiotto
Dott. Elisa Chiodo
Dott. Paolo Casati
Dott. Gaia Scagnetti
Dott. Claude Marzotto

Politecnico di Milano, Facoltà del Design

Unità di Ricerca d.com
Design della Comunicazione

Sezioni


Warning: shuffle() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.atlaslab.org/home/wp-content/plugins/tantan-flickr/flickr/class-public.php on line 63