OutOut

February 15th, 2011

Progetto di: Gatti; Gessa; Iacoviello; Raschellà; Taccardi.

“OutOut” è una guida che racconta la periferia di Milano per mostrare le identità emergenti di ogni quartiere periferico. Parte dal presupposto che ogni luogo abbia una storia “personale” supportata da diversi discorsi a loro volta espressi da montaggi interattivi di materiale fotografico, video, testuale e musicale. OutOut interpreta il territorio come intersezione tra luoghi e personalità collettiva degli abitanti, mostrando gli elementi inaspettati e capaci di comunicare le trasformazioni fisiche e sociali del territorio. Le fondamenta concettuali del progetto vanno ricercate nel libro “Milano, quartieri periferici tra incertezza e trasformazione” (Francesca Zajczyk, Barbara Borlini, Francesco Memo, Silvia Mugnano, 2005), un’analisi che mostra “territori fragili, traiettorie ascendenti, stabili e discendenti”.
Mostrare la periferia è una sfida. Il contributo di OutOut è portare alla luce frammenti di informazione, approfondimento e memoria, in equilibrio tra dati oggettivi e trasporto emotivo. Tasselli che passo dopo passo costruiscono un’esperienza attiva, mai sedentaria e sempre in loco.
OutOut si sviluppa prettamente su supporti digitali. La guida nella sua interezza prevede la fruizione di contenuti multimediali. Caratteristiche comuni a tutti i contenuti sono la frammentarietà, l’importanza dell’impatto emotivo, una consequenzialità a volte “di senso” e non sempre relativa alla consequenzialità cronologica degli eventi raccontati. Con OutOut i momenti di navigazione somigliano a dei veri e propri sopralluoghi, una quantità di tempo variabile dedicato alla verifica, all’acquisizione di dati sul posto, alla percezione dell’esistentee alla riflessione. L’esplorazione è incentrata sulla scoperta dell’inaspettato e sulla potenziale smentita di un pregiudizio dettato da luoghi comuni.
OutOut è costituita da due componenti complementari tra loro: un sito web ed un’applicazione per iPhone. Il sito web ha due funzioni riassumibili in: anticipare l’esperienza in loco; scaricare l’applicazione mobile; archiviare i contenuti sbloccati; approfondire gli argomenti dei contenuti sbloccati.
L’applicazione iPhone ha tre funzioni riassumibili in: esplorare il territorio; fruire dei contenuti; condividere (eventuali) contenuti autoprodotti.

OutOut

OutOut

OutOut

OutOut

Progetti | Comments

Comments are closed.

AtlasLab

Prof. Giovanni Baule
Prof. Daniela Calabi
Dott. Vincenzo D’abbraccio
Dott. Marco Quaggiotto
Dott. Elisa Chiodo
Dott. Paolo Casati
Dott. Gaia Scagnetti
Dott. Claude Marzotto

Politecnico di Milano, Facoltà del Design

Unità di Ricerca d.com
Design della Comunicazione

Sezioni


Warning: shuffle() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.atlaslab.org/home/wp-content/plugins/tantan-flickr/flickr/class-public.php on line 63